WMS

Un warehouse management system (WMS) è un'applicazione software che supporta le attività svolte quotidianamente in un magazzino, e permette di gestire in modo centralizzato compiti quali il controllo delle scorte e la loro posizione. Può cooperare con i sistemi per la gestione dei trasporti (TMS), con l'automazione e con dispositivi quali terminali a radiofrequenza o droni.

E-COMMERCE

Indica l’acquisto e la vendita di prodotti o servizi attraverso canali elettronici quali Internet. Può essere B2B (Business to Business) e riguardare gli affari tra aziende; B2C (Business to Consumer) nel caso di vendita al pubblico senza interazione “interazione umana”; C2B (Consumer to Business) nel caso in qui i consumatori propongono un progetto (e un budget) che le aziende acquistano; C2C (Consumer to Consumer) nel caso in cui gli utenti acquistano o vendono i loro prodotti.

DRONE

Un aeromobile a pilotaggio remoto, comunemente chiamato drone, è un velivolo senza pilota che vola controllato da un computer di bordo, oppure sotto il controllo di un pilota che si trova su un altro velivolo, a terra o su un veicolo. I primi rudimentali droni sono in uso già durante la prima guerra mondiale, mentre per molti osservatori il primo vero drone moderno ha volato nel 1973 in Israele.

Hardis Group partner di Cedilec nello sviluppo di una soluzione WMS su misura

Obiettivo: disporre di una soluzione adatta alle specificità della grande importazione senza rimettere in discussione i processi aziendali

Hardis Group è stata selezionata da Cedilec per realizzare lo sviluppo, la messa in opera e la manutenzione del suo software di gestione logistica, basato sulla soluzione Reflex WMS. Cedilec è la filiale della società Siplec, che si occupa di importazione per il gruppo E. Leclerc.

Battezzato Cediflex, questo strumento su misura copre la gestione operativa di 4 magazzini che ogni anno ricevono e gestiscono ogni circa 18.000 container. Per tutta la durata dei tre anni del progetto, Hardis e Cedilec hanno costruito una relazione di collaborazione che ha permesso di arrivare a una soluzione di gestione logistica ad hoc, adattata all’attività specifica di Cedilec, ai processi e ai modi di funzionamento esistenti.

Una nuova soluzione WMS per gestire più di 100.000 mq di magazzino

Cedilec è responsabile della ricezione, dello stoccaggio e della distribuzione dei prodotti d’importazione (alimenti non freschi, tessili, scarpe, ecc.) verso le centrali regionali e i negozi del marchio. L’azienda riceve all’incirca 18.000 container non palettizzati di merce all’anno e li smista verso 4 magazzini localizzati a Havre che occupano complessivamente una superficie di 106.000 mq.

Per trattare tali volumi Cedilec si avvaleva di uno strumento di gestione logistica specifico, sviluppato e arricchito in base all’evoluzione dei suoi bisogni. Nel corso degli anni, e a causa della sua tecnologia ormai obsoleta, la manutenzione di questo strumento diventava sempre più complessa. Nel 2011 Cedilec decide di sostituirlo con una soluzione aziendale più sicura e duratura, senza modificare i processi esistenti: “Essendo la nostra organizzazione ben rodata, il nostro obiettivo non era quello di cambiare la nostra modalità di funzionamento”, spiega Jacky Targat, direttore di Cedilec. “Desideravamo uno strumento in grado di adattarsi al nostro modo di lavorare, e non l’opposto”.

Cediflex: uno strumento specifico con il motore Reflex

I team di Cedilec hanno allora redatto un capitolato d’appalto molto preciso, che hanno sottoposto a diversi produttori di software. Ed è stata infine Hardis Group a essere scelta, grazie non solo alle sue competenze tecniche, ma anche alla sua capacità di comprendere le necessità e le sfide di Cedilec, all’equilibrato rapporto prezzo/prestazione e alla qualità della relazione con i suoi team. “Ci siamo immediatamente riconosciuti nei valori comuni che fanno parte, per Hardis, di una vera cultura aziendale condivisa integralmente, non solo dai commerciali e da coloro che si occupano di pre-vendita”, precisa Bertrand Patureaux, direttore aggiunto e responsabile del progetto.

Costruita sulla base della soluzione gestionale di magazzino Reflex WMS di Hardis Group, la nuova soluzione logistica di Cedilec, battezzata Cediflex, ha richiesto 2.500 giorni/uomo di lavoro, incluse 300 giornate di studio e analisi, per integrare l’insieme delle condizioni definite nel capitolato d’appalto iniziale. Tra di esse, la realizzazione di interfacce web specifiche per i diversi tipi di terminali utilizzati (computer d’ufficio portatili e industriali, smartphone, lettori vari, ecc.) per la gestione operativa dei magazzini, così come cruscotti di controllo integranti le particolarità legate all’attività di Cedilec.

Una collaborazione forte lungo tutto il progetto

La soluzione è stata sviluppata in due tempi. A giugno 2013 si è concentrata su un primo magazzino di cui l’attività unica (alimentare) era più semplice da gestire in relazione all’insieme delle attività da coprire. A novembre 2014 è stata poi implementata sugli altri tre altri magazzini, con attività più complesse che necessitavano di prevedere una gestione centralizzata dei camion e della supervisione amministrativa. “Non si mette in opera una soluzione WMS tutti i giorni”, aggiunge Jacky Targat. “Ci siamo dunque presi il tempo necessario per sviluppare uno strumento in grado di rispondere ai nostri bisogni per i prossimi vent’anni”.

Dall’inizio del progetto Hardis Group e Cedilec hanno instaurato una vera relazione di partenariato, che va ben aldilà della normale relazione cliente/committente. “Una necessità”, secondo Bertrand Patureaux, per costruire un progetto così ambizioso. E ha garantito un risultato soddisfacente: “Abbiamo collaborato in un ambiente di lavoro sano, senza rapporti di forza. Ognuno di noi ha saputo prendersi le proprie responsabilità quand’era necessario e accordarsi su una soluzione che soddisfacesse tutti”. Un partenariato duraturo per le due aziende sull’infrastruttura privata di Hardis Group in Cloud e mantenuta dai suoi team di manutenzione applicativa.